Il nuovo progetto tram Termini-Vaticano-Aurelio (TVA)

Il nuovo progetto tram Termini-Vaticano-Aurelio (TVA)


Giovedì 17 settembre l'Agenzia per la Mobilità di Roma ha organizzato un Q&A sul nuovo tram Termini-Vaticano-Aurelio. Una linea che attraverserà il Centro Storico passando per via Nazionale e Corso Vittorio Emanuele II, per poi immettersi su via Gregorio VII ed attestarsi in località Giureconsulti - Verbale da Direttamente Roma




Il progetto ha un valore di 200 milioni di euro e sarà presentato nel corso del prossimo gennaio presso il Ministero Infrastrutture e Trasporti per ricevere il finanziamento integrale

Siamo in attesa di connettersi tra qualche minuto alla diretta

RSM: "In un paio di anni abbiamo già presentato diversi progetti , tra cui le tramvie Tor Vergata, Togliatti e Verano. Parliamo dei progetti che consegneremo a gennaio 2021: il prolungamento della linea 8 a Termini attraverso via dei Fori Imperiali, via Cavour, via dello Statuto e piazza Vittorio e la TVA."

"Ben 8 km di tracciato da piazza dei 500, piazza della Repubblica, via Nazionale, via del Plebiscito, corso e ponte Vittorio Emanuele (in un verso, nell'altro su ponte PASA)."

"Quindi il traforo e via Gregorio VII fino alla metropolitana Cornelia, infine il capolinea a Giureconsulti."

D: "Tra quanto vedremo questa opera?"

R: "A gennaio 2021 presenteremo il Progetto di Fattibilità Tecnico Economica, quindi si andrà avanti con l'appalto integrato."

D: "Scambierà con la metro C?"

R: "Sì, per tre fermate. Venezia, Corso Vittorio e San Pietro."

D: "Ci saranno tram a batteria?"

R: "Questo interesserà anche l'altro progetto dei Fori, che avrà i mezzi a batteria sul tratto più delicato dal punto monumentale."

"Lo stesso avverrà per alcuni tratti della TVA. Come sul ponte PASA."

Condividiamo, per aiutarci, un'immagine del tracciato. Il ramo finanziato non arriverà a piazza del Risorgimento, che sarà oggetto di un altro lotto.

D: "Ci saranno disagi di traffico sui ponti?"

R: "No, ci sono altri ponti di Roma che ospitano il tram, come ponte Garibaldi."

D: "I ponti sono con i fili: dall'apertura al 1975, i filobus dal 1938 al 1971. Perchè toglierli?"

R: "Sono dell'idea che se possiamo eliminare l'ingombro dei fili possiamo salvaguardare la vista dei monumenti. Tra l'altro dovremmo scavare dentro il ponte."

D: "Sarà previsto l'asservimento semaforico?"

R: "Sì, assolutamente."

"Ci tengo ad aggiungere che piazza Venezia sarà organizzata in maniera tale da connettersi all'8 e al tram dei Fori. In via Gregorio VII inoltre abbiamo individuato un'area adatta per un deposito ovest della città."

"Insomma, anche se non si vede, stiamo facendo tanto. Non è facile progettare a Roma, che è un museo a cielo aperto in cui intervengono tanti fattori."

"Oltre alle nuove linee stiamo portando avanti progetti per rendere più accessibili le fermate tramviarie."

D: "Come verrà gestita la convivenza con il cantiere della linea su corso Vittorio?"

R: "Le interferenze sono le discenderie delle metropolitane. Noi abbiamo studiato un progetto che le evita."
D: "Ci avviciniamo alla chiusura. Qual è il futuro della rete su ferro?"

R: "Sicuramente la tramvia Marconi, che passerà sul tracciato della preferenziale andato in gara. Poi dopo Ponte Marconi girerà a sinistra verso la metro B Basilica di San Paolo."

Commenti

Post popolari in questo blog

Ecco il progetto della nuova "linea dei Fori"

Tor de Schiavi, rompe vetro del tram 14 con un calcio: 17enne nei guai

Solo tram senza pedana, protesta sui binari. E Atac denuncia la disabile